“Migå töt, ma ‘n pò dè töt”: in arrivo il primo e-book della Fondazione!

 

Chi conosce il Maestro Tomaso Romano, autore novantaduenne di Alfianello, piccolo centro della bassa bresciana, non può non rimane stupito dalla sua carica di entusiasmo ma soprattutto dalla sua capacità di essere sempre al passo con i tempi.

E così, dopo aver pubblicato negli gli scorsi anni, con la Fondazione Dominato Leonense, il libro di racconti “Tradisiù e superstisiù dèla Bàsa Bresàna” (2012) e “’na quàt paròla dèla Bàsa Bresàna” (2013), vocabolario dialettale bresciano aggiornato con nuovi lemmi, a luglio 2014 presenterà il suo nuovo lavoro: “Migå töt, ma ‘n pò dè töt”. Storie, poesie e riflessioni in dialetto bresciano.”

SDC13799La particolarità di questo lavoro, proprio per aderire al desiderio di modernità dell’autore, sarà la sua realizzazione in formato digitale. Il volume sarà pubblicato in formato e-book da NetPeople, casa editrice di proprietà di Cassa Padana Bcc.

Il Maestro Romano ha abbandonato già dallo scorso anno la sua amata macchina da scrivere per stare al passo con i tempi. Ha imparato ad usare il pc e ha scritto da solo tutto quest’ultimo lavoro. Un’attività “normale” se non fosse che, ricordiamolo, il maestro è classe 1921!

L’e-book, che sarà presentato domenica 6 luglio durante la prossima Fiera di san Benedetto, raccoglie numerose storie e aneddoti per ora conservate solo nella memoria del Maestro. Situazioni, consuetudini e usanze di un tempo ormai scomparso, in territorio ben localizzato, quello della Bassa Bresciana, dove si possono comunque trovare similitudini con tutte le province italiane. Il Maestro Romano non si limita ad un mero racconto didascalico, ma aggiunge le sue riflessioni e i suoi pensieri, con la saggezza e la sensibilità che lo contraddistingue come letterato e come uomo.

Migå töt, ma ‘n pò dè töt. Storie, poesie e riflessioni in dialetto bresciano” sarà arricchito da video-interviste del Maestro, realizzate da Popolis Cinema, e dalla lettura di alcune selezionate poesie. Una possibilità per tutti, anche per coloro che non conoscono il dialetto, di ascoltare la musicalità di questa lingua e di immergersi in toto in questo mondo. L’ebook sarà arricchito da video-interviste del Maestro, realizzate da Popolis Cinema, e dalla lettura di alcune selezionate poesie.

Questo libro non vuole essere destinato solo ai bresciani; per questo in ogni pagina è presente la traduzione in italiano con la spiegazione dei termini. Migå töt ma ‘n pò dè töt”. Storie, poesie e riflessioni in dialetto bresciano” è il primo ebook che pubblica la Fondazione Dominato Leonense, istituzione senza scopo di lucro che da 10 anni gestisce il sito archeologico del monastero longobardo di San Benedetto di Leno (Bs) e che è impegnata nella valorizzazione culturale del territorio circostante.

Sfogliando le pagine di questo e-book, sarà bellissimo vedere come la storia e la modernità si possano incontrare, ma soprattutto verificare come le tradizioni e i racconti di tempi passati possano essere divulgati mediante le nuove tecnologie.

L’e-book sarà acquistabile nelle principali librerie on line.

 

 

Contatti
Fondazione Dominato Leonense
tel.: 030-9038463
mail: info@demo.fondazionedominatoleonense.it
web: www.fondazionedominatoleonense.it

 

2 Responses to ““Migå töt, ma ‘n pò dè töt”: in arrivo il primo e-book della Fondazione!”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’IDENTITA’ DI UN TERRITORIO: I PROGETTI

DAI NOSTRI ALBUM

World Trade Center Seminario: Il personaggio comico. Con Rita Pelusio SAGGIO TUTTO QUI (1) Cena con delitto “Parenti Fetenti” in Oratorio, 3 luglio Cena con delitto “Parenti Fetenti” in Oratorio, 3 luglio Cena con delitto “Parenti Fetenti” in Oratorio, 3 luglio _DSC0435 giornata della memoria l (4) “Voci d’estate”, rassegna di danza, musica e teatro, 24-31 agosto e 7 settembre