In Europa con Gabriel Morvay

 

Da quando abbiamo scoperto per la prima volta le splendide opere di Gabriel Morvay, pittore del Dominato, non abbiamo più potuto ignorare la presenza di questo artista, scomparso nel 1988, e ci siamo profusi nella ricerca dei numerosi tasselli mancanti della sua vita tormentata ed errabonda, cercando di diffondere tra le persone la conoscenza della sua opera.

morvayUn primo passo è stato compito con la realizzazione della mostra presso Museo regionale di Tarnow, cittadina polacca in cui il pittore è nato e cresciuto, inaugurata il 28 ottobre 2008 e conclusasi il 31 gennaio 2007.

Il cammino delle opere di Morvay non si è fermato qui: lunedì 12 febbraio, alle 18.30, la stessa mostra è stata inaugurata a Bochnia, città di circa 30.000 abitanti sul Fiume Raba nella Polonia del Sud, a 35 chilometri a sud-est di Cracovia.

La mostra è stata allestita nelle sale espositive della filiale della banca  KBS – Krakowsky Bank Spoldzielczy – la principale banca di credito cooperativo polacca.
L’attenzione nei confronti di Morvay di questa banca cooperativa è nato in seguito all’incontro, tenutasi a metà gennaio, con il direttore di Cassa Padana Luigi Pettinati. Il presidente della BOS si era dimostrato subito molto interessato ai progetti del Dominato Leonense, esprimendo la volontà di dare vita a una intensa collaborazione. La personale di Gabriel Morvay è un primo passo in tale direzione.

Al termine dell’esposizione polacca, la mostra è stata trasferita a Budapest per continuare il viaggio attraverso l’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’IDENTITA’ DI UN TERRITORIO: I PROGETTI

DAI NOSTRI ALBUM

IMG_8904 Cena con delitto “Parenti Fetenti” in Oratorio, 3 luglio Il Muro (14) _DSC0446 13691057_1171589232892871_7123448625285252243_o English City Camp - Leno Giornata della memoria 2015 - 25 gennaio Fiera di San Benedetto, 1-5 luglio Composizioni primaverili in Villa Badia Bandafaber all'Amatriciana, concerto benefico a favore dei terremotati del Centro Italia